musica

Dancing On Our Graves

Questa canzone dei The Cave Singers mi ha stregato.

Il loro folk ipnotico mi ha ricordato le atmosfere dell’america rurale di O Brother, where art thow?,  film dei fratelli Coen.


John Williams a cappella.

[fonte: fantascienza.com]

May the Force be with you all!


Fleet Foxes… beee!

Nuovo video dei Fleet Foxes. Pochi giorni fa ho acquistato il loro cd che comprende oltre all’omonimo album anche l’EP Sun Giant. La versione altrnativa di Mykonos è molto suggestiva. Caspita mi stanno facendo venir voglia di ritirare fuori la mia vecchia chitarra acustica.


Fleet Foxes… etciù!

In questi giorni di tosse e raffreddore se avessi una manovella come quella del video farei tornare indietro il tempo fino a metà agosto come minimo… poi la bloccherei con qualcosa però!

Niente male questo baroque harmonic pop. I Fleet Foxes sono una band di Seattle e la loro casa discografica è la Sub Pop, sì proprio quella dei Soundgarden. Potete ascoltarli live a questo link. Etciù ehm salute a me!


SubsOnicA: Up patriots to arms, Engagez-Vous!

Le luci si accendono ed iniziano a danzare. Colori che seguono il ritmo della musica. I Subsonica aprono il loro concerto con Veleno

E un’altra volta mi avvicinerò/Alla tua bocca mi avvicinerò/E un’altra volta mi avvelenerò/Del tuo veleno mi avvelenerò.

Spettacolare questo palco.

La grata si alza sulle note di La glaciazione e appaiono al pubblico Boosta, C-Max, Ninja, Samuel e Vicio. L’ultima data de L’Eclissi Tour si è tenuta a Gonzaga (MN) lo scorso lunedì e sotto il palco c’eravamo anche noi a ballare Discolabirinto.

Sentilooo! Su ste mani!

La canzone che mi ha più colpito, forse perchè era l’unico pezzo che la Freckles conosceva, è stata la cover di Up Patriots to Arms di Battiato. Bravi Subsonica!

Up patriots to arms, Engagez-Vous
la musica contemporanea, mi butta giù.


La musica di Goran Bregović

Assistere al concerto di Goran Bregović e della sua “Wedding & Funerals Band” è stato come salire sulle montagne russe. La musica sale sale sale e alla fine esplode in una pazza corsa fatta di ritmi trascinanti. Un mix esplosivo di pop-rock, musica popolare tzigana e folk dei Balcani. Una sonorità unica che mescola chitarra elettrica, ottoni e campionamenti. Quando si viene travolti dal Suono di Goran non si può far altro che ballare…

Bum bum bum bum… Kalasnjikov…

L’inizio del concerto ha visto alcuni elementi dellla Band iniziare a suonare in mezzo al pubblico. Il fatto ha piacevolmente sorpreso la Freckles e i nostri amici, un po’ meno il mio orecchio destro che si è beccato proprio le primissime note di tromba dritte dritte nel padiglione auricolare.

Una forza della natura sto trombettista!


House of Cards: il nuovo video dei Radiohead.

Questo video è ipnotico… incredibile.

Se vi piace c’è anche il gadget per iGoogle.


On the road con i Tenacious D. I’m the Devil I love Metal!

Dal tedioso Micheal Bublé che ha accompagnato alcuni dei nostri viaggi nella mojo-mobile siamo passati ad ascoltare i Tenacious D.
Che la Freckles fosse rock inside lo avevo capito nel settembre del 2006 quando grazie a lei, che è riuscita a recuperare i biglietti, abbiamo assistito al concerto dei Pearl Jam in Arena.
Dopo aver visto il film Tenacious D e il Destino del Rock, che consiglio assolutamente ai veri rockettari, abbiamo imparato a memoria i profondi testi del loro album:

If you think its time to fucking rock, and fucking roll, out of control,
and then you know you got to rock the block,
and fucking suck my fucking cock,
‘cause when you rule, you fucking school all of the fools, out of their jewels,
‘cause if you think it’s time,
if you think it’s time,
if you think it’s time to fucking rock.
td.jpg

Se siete fermi ad un semaforo e vedete accanto a voi due individui che oscillano la testa cantando I’m the devil I love metal… potremmo essere noi!

Eccola…insieme alla maglietta dei Karma!

bacchetta-e-maglietta.jpg


Karma – Pacho session n°1

Qui a casa ho una sua bacchetta che conservo gelosamente 😉 …

Gustatevi tutta la creatività di questo eccezionale artista mentre improvvisa durante la registrazione dell’album dei Juan Mordecai.

Karma – Pacho session n°1


Juan Mordecai – Songs Of Flesh And Blood. Il nuovo Side Project dei Karma.

Scrivo questo post mentre ascolto le sciamaniche note dell’album che segna il ritorno dei Karma.

Songs Of Flesh And Blood è creatura vibrante di David Moretti e Andrea Viti che ti rapisce portandoti in mezzo ad un deserto onirico fatto di suoni avvolgenti.

Partecipano al progetto insieme ad altri musicisti tutti i componenti dei Karma: Andrea Bacchini (electric guitar), Pacho (drums and percussions) e Diego Besozzi (drums).

Mucha Suerte Hermanos!

Se volete un assaggio della loro musica potete trovarla qui.