Ubuntu

La Freckles, il Mojo e TA Live.

Giovedì scorso abbiamo partecipato al Live di Tecnica Arcana condotto dagli intrepidi Carlo e Francesco. Armati di portatile e gelato ci siamo divertiti ad ascoltare i nostri beniamini che, grazie al superpotere del multitasking, hanno brillantemente coordinato la serata dedicata a Linux. 🙂

Si è parlato del mio sistema operativo preferito, quello che inizia con la U come Ululì o se preferite come Ululà. Sì quello tanto odiato dalla Freckles… Ubuntu! Dopo la serata sono finalmente riuscito a farlo provare alla mia Signora Xp. Incredibile!

Gli interventi dei quasi quaranta partecipanti sia su Skype che in chat sono stati molto interessanti e divertenti. Il Live di TA è un appuntamento assolutamente imperdibile!

Freckles un giorno sul tuo portatile ci sarà Ubuntu… il primo passo è stato fatto!


Pulizie di primavera.

Tutto è cominciato mettendo a posto un paio di cassetti. Visto che stavo riordinando ho pensato di spolverare la libreria, il mio cappello da Indiana Jones e la mia collezione di dvd degli x files. Poi il mio sguardo si è spostato sulla foresta di fili che ho sotto la scrivania. Ho scollegato e pulito i vari cavi e cavetti, il monitor, lo scanner e tutto quello che mi è capitato sottomano, compreso il mio gatto, canticchiando “con un poco di zucchero la pillola va giù tutto splenderà di più” tra un miagolio di disapprovazione e l’altro!

Tutto contento ho pensato di dare una lucidatina anche all’interno del pc. Ho aperto il case e ho smontato tutto… ma proprio tutto. Ho pure cambiato la pasta termica al mio vecchio ma solido Athlon XP, che ora lavora sotto il suo dissipatore splendente.

Ho trovato una incredibile quantità di polvere sulla motherboard.

Ma non è finita qui. Dopo aver pulito il pc ho sistemato l’hard disk. 😉

Ed ora tadan… è arrivata Ubuntu 8.04, per la gioia della Freckles!


Partizione capricciosa.

root@mojo-desktop:~# mount -t ntfs-3g /dev/hda1 /media/hda1 -o force

Ed i miei dati salvi furono… compresi i salvataggi di Oblivion (ultimo salvataggio: Save 98 – Nicola – Deserti di Oblivion, Level 31, Playing Time 123.51.05.ess).

Prima o poi arriverò alla fine di questo gioco con o senza windows.


Ciambelle e Linux Day.

Freckles è una donna incredibile. Le “ciambelle di Homer” che ha cucinato sabato hanno mandato in estasi le mie papille gustative. Al primo morso sono stato travolto da un’ondata di dolcezza, un arcobaleno di dolci sapori si è materializzato nella mia testa, nemmeno avessi addentato del pejote.
Freckles è una cuoca sorprendente. Spero continui a viziarmi con le sue creazioni culinarie.

Sono stato così veloce nello spazzolare il tutto che è rimasto del tempo per fare visita al LUG della mia città in occasione del Linux Day. Con la pancia piena e in compagnia della mia super chef abbiamo assistito ad una interessante presentazione di Mandriva. Sono anche tornato a casa con il cd di Ubuntu 7.10 distribuito ai partecipanti in una elegante cartelletta con materiale informativo.

11.jpg

Dai monitor accesi campeggiava il logo di Ubuntu che ai miei occhi appariva così:

logodistro1.jpg

Assaporare le ciambelle di Freckles è un’esperienza mistica.


Errore durante l’aggiornamento di Ubuntu.

1.jpg

2.jpg

Forse devo cambiare lo sfondo del desktop!


Usare Ubuntu fa bene al rapporto di coppia.

Da qualche mese utilizzo il programma K3b sul mio muchomojo-desktop. Con molta soddisfazione devo ammettere che non ho mai bruciato un dvd. Ora per masterizzare non apro più Windows.

screenshot-1.png

Volevo rendervi partecipi di questa mia appagante esperienza perchè grazie ad Ubuntu e a questa burning application ho risparmiato non pochi soldini (quel simpaticone di XP qualche dvd me lo bruciava!) che posso reinvestire in regali per la Freckles. 😉


Usare il Cellulare come modem in Ubuntu

Per chi fosse interessato ad usare il proprio cellulare umts come modem, collegandolo alla propria macchina via USB, segnalo questa ottima guida realizzata dalla comunità italiana di Ubuntu.

La guida vi spiega come connettersi utilizzando Gnome-PPP.